Domenica, Aprile 21, 2019
   
Text Size

Motore di Ricerca

Giornata Culturale

Giorno 15 maggio 2011 a San Marco d’Alunzio, nei meravigliosi locali del monastero benedettino della Badia Grande, la cultura l’ha fatta da padrone con tanti eventi in programma.
Grande successo e partecipazione ha riscosso la presentazione di tre CD di canti e musiche tradizionali aluntine e di tre volumi pubblicati dal Comune di San Marco d’Alunzio su questo splendido paese arroccato su un colle che guarda il Tirreno e le isole Eolie.
  • Il primo, ‘San Marco d’Alunzio – Costumi e tradizioni nel XX secolo’, di Marinella Priola e Rita Castagnolo, tratta i fatti più significativi e caratteristici del secolo scorso, documentati con circa 250 fotografie che immortalano l’evoluzione verificatasi nel tempo i cui protagonisti, sono gli aluntini ed il loro modus vivendi nel secolo scorso. Il libro, ricco di modi di dire, proverbi e termini dialettali ormai in disuso, si prefigge di valorizzare la lingua parlata, patrimonio dell’identità aluntina ed è dedicato soprattutto ai giovani di oggi e a quelli di domani, affinchè conoscano le travagliate condizioni di vita e di lavoro dei loro antenati, con l’auspicio che in molti possano in seguito, approfondire gli argomenti presi in esame. Esso vuole essere inoltre, una cara memoria per i cittadini di una certa età che sfogliandolo, vedranno riaffiorare nella loro memoria episodi, ambienti e momenti di vita vissuta, che credevano di avere dimenticato, scoprendo che le emozioni rimangono intatte nel ricordo.
  • Particolare attenzione è stata data alla presentazione del volume ‘La storia di San Marco d’Alunzio - dalle origini al XIII secolo’ di Renata Popeniukaite, redatto in italiano e sintesi in inglese, russo e lituano, che ha tutti i titoli per essere definito una guida turistica destinata ai turisti italiani e stranieri amanti dell’arte e della cultura
  • Il terzo volume, ‘Per colpa della divisa bianca da marinaio’ di Calogero Mileti, è un romanzo autobiografico che narra le vicissitudini di un giovane aluntino che, partito per la guerra, non fece ritorno a San Marco d’Alunzio perché costretto ad imbarcarsi per l’Australia. A tutti gli intervenuti, sono stati dati in omaggio i CD di canti e musiche popolari aluntine e tre cartoline, una per ogni volume che danno il diritto a ricevere gratuitamente i volumi presentati.
Dalla sezione multimedia di questo sito potranno essere scaricati i brani contenuti nei CD di cui sopra e nella sezione foto, anche le fotografie inserite nel volume ‘San Marco d’Alunzio – Costumi e tradizioni nel XX secolo’.
Marinella Priola