Domenica, Aprile 21, 2019
   
Text Size

Motore di Ricerca

Sabato 16 ottobre evento turistico

Tour operator scandinavi a San Marco d'Alunzio per proporre all'estero storia, tradizioni, cultura e sapori dei piccoli borghi di Sicilia.

La direzione nazionale del club dei "Borghi più belli d'Italia" in collaborazione con l'ENIT (Ente Nazionale Italiano per il Turismo), realizzerà. dal 26 al 30 ottobre prossimo ,il primo Educational Tour e la prima borsa del turismo dedicati ai borghi più belli d'Italia della provincia di Messina. L'iniziativa, verrà presentata alla stampa dal Sindaco del Comune di Montalbano Elicona, Dr. Giuseppe Simone,nella qualità di consigliere nazionale del club dal Sindaco del Comune di Castelmola, D.ssa Antonietta Cundari, nella qualità di coordinatore dei borghi di Sicilia, dall’Ass.re al Turismo del Comune di S.Marco d’Alunzio Dott.Antonio Mileti nella Sala Convegni della Chiesa Badia Grande del Comune di San.Marco D’Alunzio . Mentre l’inaugurazione della stessa avverrà giorno 26 ottobre c.a. nel Salone delle riunioni dell’Auditorium del Comune di Castelmola alle ore 17,30 T.E.V.O.S. sarà un'occasione unica per promuovere il nostro territorio a livello internazionale. Giungeranno nei comuni coinvolti nel progetto (Brolo, Castelmola, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, San Marco d'Alunzio, Savoca) alcuni fra i più qualificati tour operator scandinavi - provenienti da Danimarca, Norvegia e Svezia - specializzati nel settore del turismo legato ai borghi.
Due gli obiettivi principali :
- proporre anche all'estero il fascino di un turismo alternativo, impregnato di storia, tradizioni, culture e sapori, quale quello che i piccoli borghi di Sicilia possono offrire;
- favorire la contrattazione “business to business”, tra gli operatori dell’offerta turistica locale e gli operatori della domanda nazionale ed internazionale (buyers).

CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE
PROGETTO PILOTA
OSPITALITA’ DIFFUSA NEBRODI CITTA’ APERTA


I Comuni di 1) Caprileone - capofila 2) Longi 3) Floresta 4) Galati Mamertino 5) San Salvatore di Fitalia 6) Ficarra 7) San Marco d’Alunzio 8) Mirto 9) Frazzanò 10) Ucria hanno verificato le condizioni di fattibilità di una rete turistico ricettiva diffusa all’interno dei centri storici.
 

DIECI COMUNI UN UNICO OBIETTIVO

Costituire una rete territoriale di offerta turistica, culturale innovativa e competitiva in grado di valorizzare i patrimoni locali e competere a livello internazionale. In ogni Comune sarà organizzato un presidio erogatore di servizi dell’Albergo diffuso denominato “Bottega Nebrodi” all’interno del quale si insedieranno attività connesse all’accoglienza degli ospiti, reception, hall, infopoint, etc.. Ogni bottega e gruppo di alloggi sarà connessa alla rete ospitalità diffusa e quindi al “Centro servizi e marketing Ospitalità Nebrodi Città Aperta” dislocato nel Comune di San Marco d’Alunzio. Circa 600 posti letto già censiti da mettere in rete, e la riapertura dei termini per le manifestazioni d’interesse di chi vorrà partecipare come partner o come cessionario di un’immobile da riqualificare sono dei parametri che indicano abbastanza bene la portata e l’importanza dell’iniziativa Tutti i particolari saranno affrontati sabato 16 ottobre 2010 alle ore 18.00 nel

CONVEGNO DIBATTITO

“ I Borghi Medievali e la Cultura dell’Accoglienza” presso la sala convegni della Badia Grande nel Comune di S.Marco d’Alunzio.