Venerdì, Aprile 19, 2019
   
Text Size

Motore di Ricerca

Chiesa di San Teodoro

Edificata tra l’VIII ed il IX secolo, la chiesa faceva parte di un monastero benedettino detto Badia Piccola per distinguerlo da quello delle Benedettine della Badia Grande. La planimetria della chiesa a croce greca, presenta un ottagono centrale e quattro robusti pilastroni i quali sorreggono altrettanti archi ribassati su cui poggia un tamburo chiuso dalla cupola. Il primo braccio della croce greca è ricoperto da una volta a botte, sulla quale si trova un piano pavimentato che permetteva alle monache di clausura di partecipare alle funzioni religiose attraverso gelosie in legno recentemente restaurate. Vi si trovano meravigliose raffigurazioni bibliche in bassorilievo, realizzate da don Corrado Oddo nel XVIII secolo, che rappresentano Giuditta vincitrice di Oloferne, La manna nel deserto, e quattro scene raffiguranti la Parabola del figliol prodigo. Vi sono custodite inoltre alcune tele tra cui il martirio di S.Teodoro e sull’altare Maggiore, si erge un prezioso ciborio in legno dorato con tabernacolo in argento del XVIII sec.